In questo sito utilizziamo i cookies

continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Per saperne di piu'

Approvo

Bikin'Gavoi desidera informare gli Utenti che il proprio sito utilizza unicamente cookies c.d. “tecnici”: si tratta di cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall'utente; non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web. Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure. Inoltre, all’interno dei cookies tecnici utilizzati dal sito web, vengono utilizzati anche cookies c.d. “analytics”, assibilabili ai cookies c.d. “tecnici”, in quanto utilizzati soltanto a fini di ottimizzazione del sito, direttamente dal titolare del sito stesso, che potrà raccogliere informazioni in forma aggregata sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. Infine, si specifica che il sito web non utilizza alcun tipo di cookie atto alla profilazione dell’utenza.

 

Relativamente, quindi, ai soli aspetti di natura tecnica, cookies tecnici e protocolli, desideriamo informare che:

• I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web possono acquisire, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet.

• Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli Utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli Utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'Utente. Questi dati possono essere utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime e aggregate sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di eventuali responsabilità, in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito. In generale, al di là della tipologia di cookies utilizzati dal presente sito web, desideriamo informarLa che, oltre alle tutele previste dalla normativa vigente, sono disponibili eventuali opzioni per navigare senza cookie, quali a titolo di esempio: Blocca i cookie di terze parti: i cookie di terze parti non sono generalmente indispensabili per navigare, quindi puoi rifiutarli per default, attraverso apposite funzioni del tuo browser. Attiva l'opzione Do Not Track: l'opzione Do Not Track è presente nella maggior parte dei browser di ultima generazione. I siti web progettati in modo da rispettare questa opzione, quando viene attivata, dovrebbero automaticamente smettere di raccogliere alcuni tuoi dati di navigazione. Come detto, tuttavia, non tutti i siti web sono impostati in modo da rispettare questa opzione (discrezionale). Attiva la modalità di "navigazione anonima": mediante questa funzione puoi navigare senza lasciare traccia nel browser dei dati di navigazione. I siti non si ricorderanno di te, le pagine che visiti non saranno memorizzate nella cronologia e i nuovi cookie saranno cancellati. La funzione navigazione anonima non garantisce comunque l'anonimato su Internet, perché serve solo a non mantenere i dati di navigazione nel browser, mentre invece i tuoi dati di navigazione continueranno a restare disponibili ai gestori dei siti web e ai provider di connettività. Elimina direttamente i cookie: ci sono apposite funzioni per farlo in tutti i browser. Ricorda però che ad ogni collegamento ad Internet vengono scaricati nuovi cookie, per cui l'operazione di cancellazione andrebbe eseguita periodicamente. Volendo, alcuni browser offrono dei sistemi automatizzati per la cancellazione periodica dei cookie.

E' nata quasi per caso la possibilità di avere degli ospiti per l'uscita di oggi.

In Mtb-forum si è scritto di qualcuno che sarebbe venuto a trovarci per fare insieme a noi un tratto del percorso del giro del prossimo maggio. Infondo è tutto l'inverno che usciamo ed esploriamo in funzione del giro di maggio. Maggio.

"Ho già preso un impegno". "Il viaggio sarebbe troppo lungo per un giro in un pomeriggio invernale". "Ti chiamo". "Vengo di sicuro".

Il puntello è sempre lo stesso. 14.30 Piazza San Gavino. Chi c'è c'è!

La mia bici è ferma. Ho smontato e spedito l'ammortizzatore in assistenza. Lei giace in garage accasciata su se stessa. Sembra un animale ferito con la schiena spezzata. Quando entro mi guarda e sembra chiedermi che ne sarà di lei.

Il mio dubbio è "Vado o non vado?" Potrei stare al caldo di casa, in divano, a dormicchiare, guardare un film, ascoltare musica o anche fare un bel niente.

Ho a disposizione il muletto, la vecchia GT. Vado! La mattina non ho tempo per metterla in ordine, e riesco solo a gonfiare le gomme dieci minuti prima dell'uscita. Vada come vuole andare...

Ci vediamo da Collo. Caffè Tisana The Macchiato. Chi è arrivato da fuori? NESSUNO!!! Ah!

"Gli enduristi mi hanno detto che sotto la diga hanno aperto un passaggio". E allora EXPLORATION! :-)

14.30. Partiamo. Tagliamo corto e andiamo subito a "s'isholliadorzu". Ci porta immediatamente sotto la diga. E' un single che con un toboga ci porta da 800 a 600 metri di quota in meno di un km. Io passo da una full da 150mm di burro ad una front da 100mm di sughero. La ruota anteriore scarta e salta come un grillo sulle pietre smosse, mi intraverso un paio di volte (ci sono le immagini), gioco un jolly, bacio un cespuglio di corbezzolo. Mi passano tutti! Sono il più lento in pista! Ho i polsi in fiamme!

Da sotto, la diga, la puoi vedere trenta volte in una settimana, ma fa sempre un certo effetto sapere che sopra di te c'è un lago! Brividi...

Ci muoviamo e attraversiamo la cava utilizzata per il cantiere della diga. Tutta roccia granitica. Sembra di stare sulla luna. Un passaggio tra le rocce. Passato. Un altro. Passato. Un altro. Piede a terra. Un altro. Fermo. Un altro. Fermo. Spingiamo. Spingiamo. Spingiamo. Mavaffa!!! :-) Seguiamo un sentiero appena percepibile ma segnato da omini di pietra. Gli enduristi hanno lavorato. Hanno anche fatto un ponte in legno per attraversare quello che ora è un torrente. Speriamo solo che lo scolo del lago non cresca troppo e lo porti con sè a valle...

Siamo sull'altro versante e saliamo. A spinta. Ancora.

Arriviamo dopo un paio di tornanti alla quota dello scolo. Possiamo entrarci dentro, e lo facciamo... Saliamo ancora un poco e ci troviamo in un percorso che probabilmente era un canale per un passaggio di acqua durante la costruzione della diga, oppure una *condotta* per la produzione di corrente elettrica. Tutte supposizioni...

Sappiamo che davanti a noi troveremo tre gallerie scavate nel granito. Ma nessuno di noi le ha percorse in bici. Figata. Una, due e tre. Le passiamo tutte e ora dobbiamo decidere cosa fare. Abbiamo due possibilità. Saliamo lungo una sterrata molto sporca che ci porta alla stazione radio, oppure stiamo in quota e vediamo cosa troviamo. Cosa scegliamo? Chiaro. L'incognito! Ci immettiamo in una sorta di stradina in selciato con muretti di contenimento sui lati. In pratica pedaliamo in una sorta di canaletta. In certi tratti i muri sono crollati, in altri punti sono cresciuti cespugli ed alberi. Moooolto bello. Ma come tutte le cose belle anche questa finisce. E finisce nel nulla. Che palle. Molliamo le bici e ci muoviamo alla ricerca di un passaggio. Sappiamo solo che dobbiamo salire. Troviamo un passaggio e lo percorriamo con le bici in spalla. Cicloalpinismo. Trial a piedi. Che pratica è questa? Arriviamo alla strada della cava di Oladdu. Mai stato così felice di trovare una salita...

Visto quello che abbiamo fatto quello che ci aspetta è una passeggiata. Sterrate e singles che conosciamo. Li affrontiamo quasi con sufficienza, ma ormai sono fatto. Non ne ho più. Sono sempre l'ultimo... :-)

Ma chi me l'ha fatto fare?

E' stata un'uscita fuori dagli schemi per noi, ma la compagnia e la giornata sono state splendide!

Non lo so chi me l'ha fatto fare, ma per fortuna l'ho fatto!

Gia