In questo sito utilizziamo i cookies

continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Per saperne di piu'

Approvo

Bikin'Gavoi desidera informare gli Utenti che il proprio sito utilizza unicamente cookies c.d. “tecnici”: si tratta di cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall'utente; non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web. Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure. Inoltre, all’interno dei cookies tecnici utilizzati dal sito web, vengono utilizzati anche cookies c.d. “analytics”, assibilabili ai cookies c.d. “tecnici”, in quanto utilizzati soltanto a fini di ottimizzazione del sito, direttamente dal titolare del sito stesso, che potrà raccogliere informazioni in forma aggregata sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. Infine, si specifica che il sito web non utilizza alcun tipo di cookie atto alla profilazione dell’utenza.

 

Relativamente, quindi, ai soli aspetti di natura tecnica, cookies tecnici e protocolli, desideriamo informare che:

• I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web possono acquisire, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet.

• Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli Utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli Utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'Utente. Questi dati possono essere utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime e aggregate sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di eventuali responsabilità, in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito. In generale, al di là della tipologia di cookies utilizzati dal presente sito web, desideriamo informarLa che, oltre alle tutele previste dalla normativa vigente, sono disponibili eventuali opzioni per navigare senza cookie, quali a titolo di esempio: Blocca i cookie di terze parti: i cookie di terze parti non sono generalmente indispensabili per navigare, quindi puoi rifiutarli per default, attraverso apposite funzioni del tuo browser. Attiva l'opzione Do Not Track: l'opzione Do Not Track è presente nella maggior parte dei browser di ultima generazione. I siti web progettati in modo da rispettare questa opzione, quando viene attivata, dovrebbero automaticamente smettere di raccogliere alcuni tuoi dati di navigazione. Come detto, tuttavia, non tutti i siti web sono impostati in modo da rispettare questa opzione (discrezionale). Attiva la modalità di "navigazione anonima": mediante questa funzione puoi navigare senza lasciare traccia nel browser dei dati di navigazione. I siti non si ricorderanno di te, le pagine che visiti non saranno memorizzate nella cronologia e i nuovi cookie saranno cancellati. La funzione navigazione anonima non garantisce comunque l'anonimato su Internet, perché serve solo a non mantenere i dati di navigazione nel browser, mentre invece i tuoi dati di navigazione continueranno a restare disponibili ai gestori dei siti web e ai provider di connettività. Elimina direttamente i cookie: ci sono apposite funzioni per farlo in tutti i browser. Ricorda però che ad ogni collegamento ad Internet vengono scaricati nuovi cookie, per cui l'operazione di cancellazione andrebbe eseguita periodicamente. Volendo, alcuni browser offrono dei sistemi automatizzati per la cancellazione periodica dei cookie.

 

Sabato 18 febbraio 2012

Carnevale. Alla fine è arrivato. Qualcuno di noi è impegnato negli ultimi lavori al carro per la sfilata, qualcun’altro lavora, ma per fortuna un bel gruppetto c’è sempre. Puntuali partiamo, e dopo qualche chilometro arriva la telefonata di un ritardatario. Ci diamo l’appuntamento per strada e si prosegue.

Oggi abbiamo deciso di fare un giro - grazie anche alla temperatura decisamente mite - meno invernale del solito. Evitiamo le rive del lago così come il fitto del bosco. Cerchiamo di stare un po caldi... Tutte queste pretese hanno una collocazione precisa: Sa Matta. Ovunque si gira lo sguardo c’è acqua. Praticamente da sotto ogni roccia o sasso scorre un piccolo rigagnolo. Questa è la neve che si sta lentamente sciogliendo.

Dopo la telefonata decidiamo di fare una variante che solo pochi di noi hanno già visto. Via! Bellissima, veloce e scorrevole, a dispetto del terreno bagnatissimo e pesante.

Si prosegue e si punta verso la diga, anzi si punta alla discesa che ci porterà alla diga. Anche qui terreno pesante e compatto. Meglio del solito! Arrivati sotto si discute se proseguire verso il lago di Taloro, ma l’orario e la luce ci suggeriscono di lasciar perdere. Troppo lungo. Allora via, si sale verso l’albergo Gusana. Ogni discesa ha un prezzo da pagare, e questa salita a tornanti è il prezzo della discesa da Sa Matta. Arrivati su aspettiamo un po per ricompattare il gruppo, e mentre si gira nel piazzale nasce timidamente un idea. Qualche settimana fa in quello stesso piazzale abbiamo incontrato un compaesano centauro che ci ha parlato di un sentiero che stanno sistemando per tornare su, verso Sa Matta. Si parla e l’idea diventa sempre più interessante, più concreta.

Cosa potevamo fare a questo punto? Le scelte erano semplici, o si rientra da una delle due alternative note, oppure si parte alla ricerca di questo sentiero. Anche questa volta il fascino dell’esplorazione ha la meglio, quindi via, in sella. Facciamo una tappa alle “Domus de Jana” e ci fermiamo a contemplare il paesaggio. Lentamente si sale e l’orizzonte davanti a noi diventa sempre più ampio. L’unica pecca è il sentiero. Decisamente accidentato e poco - se non nulla - pedalabile. Ma per fortuna è breve, e tra una battuta e una risata siamo su. Siamo arrivata alla strada, e adesso si punta verso casa.


Ecco qualche foto