In questo sito utilizziamo i cookies

continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Per saperne di piu'

Approvo

Bikin'Gavoi desidera informare gli Utenti che il proprio sito utilizza unicamente cookies c.d. “tecnici”: si tratta di cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall'utente; non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web. Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure. Inoltre, all’interno dei cookies tecnici utilizzati dal sito web, vengono utilizzati anche cookies c.d. “analytics”, assibilabili ai cookies c.d. “tecnici”, in quanto utilizzati soltanto a fini di ottimizzazione del sito, direttamente dal titolare del sito stesso, che potrà raccogliere informazioni in forma aggregata sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. Infine, si specifica che il sito web non utilizza alcun tipo di cookie atto alla profilazione dell’utenza.

 

Relativamente, quindi, ai soli aspetti di natura tecnica, cookies tecnici e protocolli, desideriamo informare che:

• I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web possono acquisire, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet.

• Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli Utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli Utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'Utente. Questi dati possono essere utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime e aggregate sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di eventuali responsabilità, in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito. In generale, al di là della tipologia di cookies utilizzati dal presente sito web, desideriamo informarLa che, oltre alle tutele previste dalla normativa vigente, sono disponibili eventuali opzioni per navigare senza cookie, quali a titolo di esempio: Blocca i cookie di terze parti: i cookie di terze parti non sono generalmente indispensabili per navigare, quindi puoi rifiutarli per default, attraverso apposite funzioni del tuo browser. Attiva l'opzione Do Not Track: l'opzione Do Not Track è presente nella maggior parte dei browser di ultima generazione. I siti web progettati in modo da rispettare questa opzione, quando viene attivata, dovrebbero automaticamente smettere di raccogliere alcuni tuoi dati di navigazione. Come detto, tuttavia, non tutti i siti web sono impostati in modo da rispettare questa opzione (discrezionale). Attiva la modalità di "navigazione anonima": mediante questa funzione puoi navigare senza lasciare traccia nel browser dei dati di navigazione. I siti non si ricorderanno di te, le pagine che visiti non saranno memorizzate nella cronologia e i nuovi cookie saranno cancellati. La funzione navigazione anonima non garantisce comunque l'anonimato su Internet, perché serve solo a non mantenere i dati di navigazione nel browser, mentre invece i tuoi dati di navigazione continueranno a restare disponibili ai gestori dei siti web e ai provider di connettività. Elimina direttamente i cookie: ci sono apposite funzioni per farlo in tutti i browser. Ricorda però che ad ogni collegamento ad Internet vengono scaricati nuovi cookie, per cui l'operazione di cancellazione andrebbe eseguita periodicamente. Volendo, alcuni browser offrono dei sistemi automatizzati per la cancellazione periodica dei cookie.

Sabato 5 gennaio 2013

E anche il 2012 è passato. Ci troviamo in piazza per il solito incontro, per la prima uscita del nuovo anno, e subito abbiamo una gradita sorpresa. Due amici sono arrivati da Nuoro per raidare con noi. La giornata è uggiosa e fredda ma non piove, e appena pronti partiamo.

La meta - anche oggi - è la cima di Pisanu Mele, ma per questioni di tempo decidiamo di avvicinarci in asfalto, dalla strada di Gaidanu. La salita è impegnativa e iniziamo subito a scaldarci. Dopo il primo strappo siamo già accaldati e tiriamo il fiato, poi si prosegue e si sale ancora. Lasciamo l’asfalto e iniziamo lo sterrato, prima sulla strada comoda e facile, poi vaghiamo e saliamo liberamente fra alberi e pietre. Poi, come spesso succede, spingiamo. Questa è almeno la terza variante per arrivare in cima, ma è sempre impegnativa. Mentre saliamo inizia una brezza che sposta velocemente banchi di nebbia leggerissima, e nell’ultimo pezzo di salita siamo a tratti circondati dalla foschia. In cima il paesaggio è strano, insolito. E’ tutto bianco. Non si vede niente dei quello che ci circonda. Gli amici di Nuoro, se vogliono vedere il panorama, dovranno tornare. Peggio per loro!!! Per fortuna quando scendiamo il cielo è più aperto e luminoso, e ci offre dei bellissimi colori...

In cima abbiamo un incontro con un nostro socio che arriva da Gavoi, ma non sarà dei nostri perché lui oggi - in solitaria - ha in programma la pulizia di un tratto di strada... Mentre lo aspettiamo iniziamo a preparaci per la discesa e a vestirci. La quota, il vento e lo stare fermi ci fanno subito sentire freddo, quindi meglio correre ai ripari.

Iniziamo la discesa da Pisanu Mele in una serie di singles che abbiamo sistemato da poco e con i quali stiamo ancora familiarizzando. Sono una serie di passaggi molto lenti e tecnici fra le pietre e sopra le pietre, passaggi che richiedono attenzione, equilibrio e ritmo, ma sempre divertenti. E anche gli amici forestieri sembrano gradire tanto...

Ritorniamo alla strada di Gaidanu e scendiamo verso Lodine, e poi ancora verso Puddis. Arrivati ai due cancelli dobbiamo decidere cosa fare. Si discute un po, ognuno fa la sua proposta e non si arriva a nulla. Quindi, visto che il tempo passa e cala la sera, decidiamo di muoverci. Prima facciamo un tratto che nove volte su dieci percorriamo in salita e che porta da Puddis fin sotto - letteralmente sotto - il paese di Lodine. In discesa è divertente e quindi si parte. Primi pochi metri e ci accorgiamo che qualcuno ha fatto dei lavori di “manutenzione”, tagliato degli alberi, mosso delle pietre e scavato alcuni tratti. La situazione è strana perché il fondo compatto e ricoperto dalle foglie si alterna e si mischia a dei tratti di terra morbida e smossa. Si procede con cautela. Questo tratto è breve e lo percorriamo in entrambi i sensi. Pochi minuti e siamo nuovamente al punto di partenza, ai cancelli.

Altra sosta, altra decisione. Alla fine fra le tre opzioni scegliamo quella che normalmente percorriamo meno. Una strada che porta a Marghiriai. La strada è larga e totalmente immersa negli alberi. Il fondo è buono anche se segnato dai canali dell’acqua, alcuni piccoli e quasi invisibili, altri molto più grandi e impegnativi. Il tutto - per semplificare le cose - cosparso di sassi e rametti e ricoperto di foglie giallissime. Non c’è bisogno di nessun avviso, sappiamo tutti benissimo che bisogna stare in campana. Partiamo e ci tuffiamo verso valle. Divertimento puro e semplice. Sosta alla rete che chiude la strada, si scavalca e si parte verso Gavoi, pronti per l’ultima salita.

Alla fine del giro ci fermiamo in compagnia a bere qualcosa e a parlare. Per l’anno nuovo abbiamo in mente tanti progetti, alcuni dei quali nel futuro immediato, anzi immediatissimo. A breve altre notizie...

Buon anno a tutti!!!